La carta di credito Poste Italiane è una carta di pagamento ossia uno strumento elettronico, composto da una carta di plastica, dotato di un dispositivo che permette di riconoscere i dati del titolare che viene rilasciata dal gruppo Poste Italiane.

 

Carte di Credito Poste Italiane

Il gruppo Poste Italiane mette a disposizione dei propri clienti differenti carte di pagamento che vengono classificate come Carte Postepay, Carte Postamat e le vere Carte di Credito.

Carta di Credito Ricaricabile con Iban Postepay

Le carte Postepay non rientrano nella categoria delle carte di credito tradizionali ma rientrano nella categoria delle carte ricaricabili. Ne esistono diverse versioni, vi è la Postepay Standard che è probabilmente la carta di credito ricaricabile più conosciuta in Italia ed esistono altre varianti come la Postepay Twin, la Postepay Newgift, MyPostepay e e-Postepay.

Per chi invece è alla ricerca di una carta di credito ricaricabile con Iban vi è la Postepay Evolution, una carta nominativa ricaricabile che è dotata di un codice Iban e può essere utilizzata sia per inviare che per ricevere bonifici.

Carte Postamat

In questa categoria non troviamo nessuna carta di credito ma ci sembra doveroso comunque dedicare almeno un piccolo paragrafo a queste carte. Le carte Postamat sono tre. Troviamo la Postamat Maestro che è la carta Bancomat dedicata ai possessori di un conto corrente postale, la carta Postamat BancoPosta Click che è dedicata ai titolari di un Conto BancoPosta Click e la Carta Inps che è una carta che consente ai pensionati di poter ricevere la pensione accreditata sulla carta e di poter gestire il denaro nella maniera che si preferisce.

Carte di Credito BancoPosta

Il gruppo Poste Italiane dispone di tre vere e proprie carte di credito. I loro nomi sono BancoPosta Classica, BancoPosta Oro e BancoPosta Più.

 

Carta BancoPosta Classica

Può essere utilizzata per effettuare acquisti in tutti i negozi fisici e virtuali che sono convenzionati con Mastercard.

La carta viene emessa ai correntisti BancoPosta dalla Deutsche Bank e permette, oltre che di pagare nei negozi convenzionati Mastercard, di poter prelevare contanti presso gli sportelli ATM convenzionati Mastercard.

Il cliente ha 40 giorni per poter rimborsare gli importi utilizzati senza pagare interessi e senza pagare commissioni.

 

Carta BancoPosta Oro

La carta di credito BancoPosta Oro è dedicata a quei clienti che necessitano di un’elevata capacità di spesa e che vogliono non solo una semplice carta di credito ma anche dei servizi aggiuntivi come l’assistenza telefonica personalizzata e l’assicurazione. Anche in questo caso il cliente ha 40 giorni di tempo per poter rimborsare quanto dovuto senza pagare spese e senza pagare commissioni.

 

Carta BancoPosta Più

La carta di credito BancoPosta Più permette al cliente di gestire una doppia modalità di pagamento. E’ infatti a sua disposizione una linea di fido a saldo che può essere impiegata in qualsiasi momento per sostenere e rateizzare anche le spese più importanti. Il fido può essere personalizzato e si potrà richiedere un limite di spesa che va dai 2.600€ sino ai 3.600€.

La carta BancoPosta Più è quindi molto più di una semplice carta di credito, può infatti essere considerata a tutti gli effetti anche una carta di credito revolving.

 

Carta di Credito Poste Italiane Costi

Vediamo ora per le tre carte di credito di Poste Italiane quali sono i relativi costi e le relative condizioni di utilizzo.

Carta di credito BancoPosta Classica Costi: il canone annuo è di 37€, un’eventuale carta aggiuntiva avrà un costo di ulteriori 25€ annui. Il fido iniziale è di 1.600€. Il prelievo in contanti ad uno sportello ATM ha un costo del 4% dell’importo prelevato. La lista movimenti viene inviata ogni mese via posta ed ha un costo di 1,20€.

Carta di credito BancoPosta Oro Costi: il canone annuo è di 55€, un’eventuale carta aggiuntiva ha un costo di 35€ annuali. Il fido iniziale è di 5.200€ e le operazioni di prelievo allo sportello ATM hanno un costo pari al 4% dell’importo prelevato. La spedizione per l’estratto conto è di 1,20€.

Carta di credito BancoPosta Più Costi: il canone annuo è di 37€ e per il fido iniziale è possibile scegliere un importo personalizzabile tra 2.600€ e 3.600€. Prelevare allo sportello ATM ha un costo pari al 4% di quanto prelevato. Le spese dell’estratto conto mensile hanno un costo di 1€ se verrà inviato via posta mentre sarà gratuito se verrà inviato online. E’ prevista un’imposta di bollo pari a 2€ per i saldi superiori a 77,49€.



 

Carta di Credito Poste Italiane Numero Verde

Numero Verde Informazioni e Assistenza: Per chi è alla ricerca di informazioni ed assistenza è possibile contattare il servizio clienti chiamando il numero verde 800.00.33.22 dall’Italia ed il numero +39.02.8244.33.33 dall’estero.

Numero Verde per Smarrimento e Furto: per segnalare lo smarrimento o il furto della carta è necessario chiamare immediatamente uno dei numeri verdi, a seconda della carta smarrita o di cui si è subito il furto. La carta deve essere bloccata prima possibile. Di seguito tutti i numeri da chiamare in caso di bisogno:

 

Nome Carta

Numero Verde Italia Numero per chi è all’Estero

Postepay

800.90.21.22

+39.049.2100.149

Postamat Maestro e Postamat Click

800.652.653

+39.04.92100148

BancoPosta Classica, BancoPosta Oro o CREDit-easy

800.207.167

+39.0432.744106

BancoPosta Ricaricabile

800.822.056

+39.02.6084.3768

Carta Oro American Express

06.72.900.347

011.800.263.92.279 (da Stati Uniti, Canada e Australia), 018.001.231.690 (dal Messico), 800.263.92.279 (dagli altri paesi)

Carta BancoPosta Più

800.822.056

 

 

Richiesta Carta di Credito Poste Italiane

Come richiedere la carta? Per richiedere la carta di credito BancoPosta Classica o una delle carte di credito BancoPosta Oro il cliente dovrà recarsi presso un ufficio postale.

La carta non verrà concessa a tutti, sarà necessario disporre di determinati requisiti. Il richiedente dovrà quindi avere un domicilio in Italia e non avere già un’altra carta di credito BancoPosta emessa dalla Deutsche Bank.

Se il cliente è un lavoratore dipendente o un pensionato dovrà avere l’accredito dello stipendio su un conto BancoPosta. Se il cliente è un lavoratore autonomo dovrà avere un’attività lavorativa da almeno un anno ed un conto corrente da almeno sei mesi.

La carta di credito BancoPosta Più potrà invece essere richiesta anche online.

 

Carta di Credito Poste Italiane Scaduta

Cosa fare se la propria carta di credito è scaduta o sta per scadere? Solitamente il gruppo Poste Italiane invia via posta la nuova carta di credito prima che quella vecchia scada. Una volta ricevuta la nuova carta il cliente dovrà recarsi presso l’Ufficio Postale per la prima attivazione della stessa. La vecchia carta verrà distrutta, solitamente si procede con il suo taglio da parte dell’operatore dell’Ufficio Postale.

Salva

Salva

Salva