Cos’è una carta di credito revolving? Una carta di credito revolving, detta anche carta di credito con fido, è una carta che permette al suo titolare di poter rimborsare a rate quanto speso durante il mese.

Ed infatti è proprio questa la differenza sostanziale tra una classica carta di credito ed una carta di credito revolving: nella prima il rimborso di quanto speso avverrà il mese successivo, in un’unica soluzione, con addebito sul conto corrente collegato alla carta; nella seconda il rimborso di quanto speso potrà essere dilazionato con delle comode rate mensili. Così facendo la spesa andrà ad incidere solo in minima parte sul bilancio famigliare in quanto verrà suddivisa in tanti piccoli pagamenti, ciascuno dei quali corrisponde al pagamento di una rata mensile.

 

Carta di Credito Revolving: Come Funziona

Vediamo nel dettaglio come funziona una carta di credito revolving e cosa fare per averne una.

Colui che desira avere una carta di credito di questo tipo dovrà recarsi presso una filiale bancaria oppure potrà decidere di optare per una carta di credito revolving online, cioè per una card che potrà essere richiesta e gestita direttamente da internet, senza mai doversi recare presso un istituto di credito.

Una volta che il cliente ha fatto la sua richiesta la banca valuterà se approvarla o meno e, allo stesso modo valuterà assieme al cliente quale sarà il plafond massimo e quale sarà l’importo minimo della rata mensile.

Per approvare o meno la richiesta fatta dal cliente la banca emittente valuterà la sua posizione economica e finanziaria oltre al suo reddito mensile.

Abbiamo parlato di plafond, di cosa si tratta? E’ la somma di denaro che il titolare della carta avrà a sua disposizione e potrà essere utilizzata come preferisce. Potrà essere usata per effettuare degli acquisti o potrà semplicemente essere utilizzata per prelevare dei contanti. Quando il cliente pagherà la rata mensile, una parte della rate costituirà gli interessi che rappresentano il guadagno della banca, un’altra parte andrà invece a ricostituire il plafond iniziale che potrà essere nuovamente riutilizzato.

Possiamo quindi affermare che le carte di credito revolving funzionano un pò come un piccolo prestito personale che il titolare della carta potrà avere sempre a sua disposizione.



 

Richiesta Carte di Credito Revolving On Line

Nella categoria delle carte di credito revolving on line troviamo tutte quelle carte che possono essere richieste sul web, presso i siti ufficiali degli istituti di credito o delle società finanziarie.

Giusto per citare qualche nome e per dimostrare che tali carte possono realmente essere richieste anche online ricordiamo che la Agos fornisce delle carte di credito revolving la cui richiesta potrà essere fatta su internet, tramite il sito ufficiale AgosWeb.

Esistono poi tanti altri istituti di credito che sui loro siti web permettono semplicemente di visualizzare le caratteristiche principali delle carte offerte e le condizioni economiche. Per stipulare un contratto sarà necessario fissare un appuntamento e recarsi presso una loro filiale.

 

Carte di Credito Revolving Senza Conto Corrente

Esistono carte di credito revolving che possono essere utilizzate senza conto corrente? Nella maggior parte dei casi il titolare di una card di questo tipo deve essere titolare anche di un conto corrente. Trovare una carta che possa essere utilizzate senza conto corrente è davvero complicato. Chi è alla ricerca di una carta revolving senza conto corrente dovrà trovarne una i cui pagamenti rateali potranno essere rimborsati con una via di pagamento alternativa come i bollettini postali o direttamente in contanti presso l’istituto bancario emittente della carta.

 

Carte di Credito Revolving Senza Busta Paga

Qualora il richiedente della carta non dovesse avere una fonte di reddito dimostrabile sarà possibile richiedere una carta di credito con fido? La risposta è affermativa. In alcuni casi per l’istituto di credito è sufficiente che il cliente sia titolare di un conto corrente bancario o postale dove la giacenza media annuale sia costante o comunque superiore ad una certa somma di denaro. In alternativa la banca potrebbe richiedere la presenza di un garante che a sua volta dovrà essere in grado di dimostrare di avere una fonte di reddito.

 

Carte di Credito Revolving per Protestati e Cattivi Pagatori

Le carte con fido possono essere emesse anche nei confronti di chi in passato ha avuto disguidi finanziari. I cattivi pagatori ed i protestati possono quindi essere titolari di una carta di credito revolving ma ogni caso andrà valutato assieme ad un consulente finanziario della banca.