Findomestic PAY, come si richiede, quanto costa, operazioni e limiti


Molto probabilmente, non tutti sono a conoscenza del fatto che anche la famosa Finanziaria Findomestic, come ormai sempre più spesso accade con quasi tutti gli Istituti di Credito, possiede la propria carta prepagata, ovvero la cosiddetta Findomestic Pay. Ma come funziona?

 

Cos’è

Sostanzialmente la Findomestic PAY è una tipologia di carta che potremmo definire ibrida, in quanto possedendo un codice IBAN è un incrocio tra un Conto Corrente Bancario e una carta di pagamento, per intenderci ha delle caratteristiche e funzioni molto simili con la Genius Card.

 

Come si Richiede

I clienti che desiderano richiedere il rilascio della carta prepagata Findomestic Pay, purtroppo, possono farlo solo ed esclusivamente online collegandosi direttamente al sito ufficiale della Finanziaria e, benché non sia obbligatorio possedere un Conto Corrente la prepagata viene attivata solo agli utenti maggiorenni.

 

Costi

Uno devi vantaggi rappresentati dalla Findomestic PAY, sicuramente, è rappresentato dal fatto che possiede dei costi relativamente bassi, ovvero:

  • Richiesta e attivazione completamente gratuita
  • 1 Euro per il pagamento del canone mensile (che viene sempre addebitato in un’unica soluzione alla fine dell’anno), il quale diventa gratuito nel caso in cui i movimenti effettuati durante i 12 mesi non superano i 5.000 Euro
  • Chiusura della carta completamente gratuita
  • 2 Euro con saldo superiore ai 77,47 Euro se il titolare richiede espressamente di ricevere il rendiconto cartaceo
  • 5 Euro per la remissione della prepagata.

 

Come si Ricarica

L’altro vantaggio, invece, è dato dalla possibilità di poter ricaricare la propria carta avvalendosi di diverse modalità come recarsi in una ricevitoria SISAL, effettuare un bonifico bancario oppure, grazie alla presenza del codice IBAN, con l’accredito dello stipendio.



 

Visualizzare il Saldo

Mentre per la verifica del saldo residuo l’utente può tranquillamente e, soprattutto comodamente, visionare il tutto tramite l’utilizzo dell’Home Banking, ovvero è sufficiente collegarsi al sito ufficiale Findomestic, inserire le proprie credenziali e accedere all’Area Personale.

 

Operazioni Consentite

Esattamente come per le altre carte prepagate dotate di codice IBAN, anche con la Findomestic PAY il cliente può svolgere alcune operazioni, ovvero:

  • In tutti i negozi online su suolo italiano oppure all’estero, che hanno il circuito MasterCard, è possibile fare degli acquisti
  • Effettuare prelievi di contanti agli sportelli automatici ATM
  • Riceve oppure effettuare i bonifici bancari
  • Effettuare il pagamento dei bollettini MAV/RAW
  • Verso il Conto Corrente Findomestic, purché si sia Titolari dello stesso, si può effettuare il giroconto sia in entrata sia in uscita
  • Verso la carta PAY, purché si sia Titolari della stessa, è possibile effettuare il giroconto al conto deposito

Limiti

Per quanto riguarda i limiti della prepagata, purtroppo, questi sono molteplici:

  • 5.000 Euro di importo massimo da ricaricare
  • 500 Euro di importo massimo ricaricabile presso le ricevitorie SISAL
  • 5.000 Euro al giorno e 10.000 Euro al mese per effettuare un bonifico bancario in uscita
  • 550 Euro al giorno e 1.200 Euro a settimana per effettuare un prelievo in contanti presso gli sportelli automatici ATM
  • 25 Euro per tutti i pagamenti con il POS che non richiedono l’inserimento del codice pin oppure la firma del titolare.